Biography

Un diploma presso la Scuola Internazionale di Fotografia e Narrazione Visiva di Firenze conseguito per passione, dopo una laurea in lingue e letterature straniere conseguita per dovere.
Fotografare è un po' come fare l'amore: instaurando un rapporto di fiducia tra le parti si riescono a mostrare all'altro i lati più nascosti di noi stessi.
Ecco perché la presenza, diretta o indiretta, della figura umana nelle mie immagini è per me determinante.
Nella mia visione, la fotografia rappresenta un atto liberatorio ottenibile solo attraverso l'eliminazione del superfluo.
Fotografare è scoprire e riscoprire il mondo.
È guardarlo da altri punti di vista.
È conoscersi e scoprirsi sempre nuovi, diversi, in evoluzione.
Un processo che arriva con la maturità mentale e con le esperienze di vita.
Un'evoluzione che, passati i quarant'anni, continua a stimolare, incuriosire e farmi vivere.

I am a free lance photographer with a degree in English literature got by duty and a degree in photography got for the love of it.
Taking pictures is in a sense something like making love: you can show your inner soul only once both parties trust each other.
That is the reason why people and their souls (and mine, of course) play an essential role in my pictures.
Photography is a liberating act, which can only be achieved eliminating the unneccessary and pointing straight to the essential.
Taking pictures means observing the world from different points of view, recognizing and disclosing unexplored areas in and out myself.
Such a process can be implemented with life experiences and maturity, which, in my forties, are still pushing me through my life with curiosity.

ITA | ENG